‘ARTE E SPIRITO: DA MODIGLIANI E MIRO’, DA TOULOUSE-LAUTREC A DUFY AI CONTEMPORANEI’

COMUNICATO STAMPA

“ARTE E SPIRITO”

MODIGLIANI E MIRO’, TOULOUSE-LAUTREC E DUFY

INCONTRANO ALTRI GRANDI MAESTRI E I CONTEMPORANEI

MUSEO MIIT – TORINO

28 SETTEMBRE – 13 OTTOBRE 2017

INAUGURAZIONE: GIOVEDI’ 28 SETTEMBRE 2017 DALLE ORE 18.00

In occasione del Mese della Spiritualità di Torino che vede tornare in città, dal 21 al 25 settembre 2017, il Festival Internazionale “Torino Spiritualità”, giunto alla XIII edizione, il Museo MIIT di Torino, la rivista internazionale “Italia Arte” e la Galleria Folco, in collaborazione con musei, fondazioni e istituzioni pubbliche e private, presentano la mostra “Arte e Spirito: da Modigliani e Mirò ai Contemporanei”, in programma dal 28 settembre al 13 ottobre 2017.

 

La mostra intende presentare una selezione di opere e di artisti che, con il loro messaggio, con il loro stile, con i soggetti rappresentati, oppure attraverso la ricerca e la sperimentazione sanno interpretare l’arte in maniera spirituale, coniugando colore, immagine e forma con sentimento e passione.

 

Dai grandi maestri del passato, come Amedeo Modigliani e Joan Mirò, Raoul Dufy e Toulouse Lautrec (presenti con lito rare e preziose provenienti dalla Collezione della Fondazione Maeght di Parigi), anche Renato Guttuso, e altri, come Raffaele De Grada (Milano 1885-1957) di cui si presenta un tipico disegno a carboncino degli anni Venti, un casolare toscano che testimonia il lungo e artisticamente proficuo legame dell’artista con quella terra, fin dagli anni successivi alla sua venuta in Italia, dopo una giovinezza trascorsa in Svizzera.

 

Tra le opere dei grandi maestri segnaliamo anche La “Bagnante” di Francesco Messina (Linguaglossa 1900-Milano 1995) che recupera la forma scultorea classica tipica dell’autore, ospitato dalla Biennale veneziana ripetutamente tra il ‘22 e il 29, esponente di primo piano di “Novecento italiano” e in seguito direttore di Brera.

 

Del Gruppo dei Sei di Torino (Levi, Chessa, Menzio, Boswell, Paulucci, Galante) è presentata uno splendido olio di Enrico Paulucci (Genova 1901-Torino 1999), massimo esponente della compagine idealmente e concettualmente formatasi intorno alle idee di Lionello Venturi, presente con una personale alla XXXIII Biennale di Venezia del 1966 e alla Quadriennale romana, nonchè direttore dell’Accademia Albertina di Torino dal ‘55.

 

Presente alla I Quadriennale di Roma del 1931, Renato Guttuso (Bagheria 1911-Roma 1987) è il simbolo dell’Espressionismo e del Realismo italiano e internazionale, fortemente caratterizzato da uno sguardo sociale che diventa arte e impegno, documento e fotografia di un’epoca e delle lotte operaie. In mostra una grafica dedicata della Collezione March, dal sapore immediato e sensuale.

 

Piero Ruggeri (Torino 1930-2009) si diploma nel 1956 all’Accademia Albertina Di Belle Arti e nello stesso anno viene invitato alla Biennale di Venezia. Nel 1955, 1957 e 1959, partecipa, nella città natale, a tre edizioni di ‘Italia – Francia’. Ruggeri si colloca tra i massimi esponenti dell’espressionismo astratto internazionale.

 

E ancora, tra i maestri, Fritz Baumgartner, Pinot Gallizio, Eliano Fantuzzi, Sandro Cherchi, Piero Rambaudi che ‘incontreranno’ gli artisti contemporanei selezionati per la mostra. Il tema della spiritualità dell’uomo, della natura, della realtà, del sogno da sempre rappresenta una delle principali fonti di ispirazione degli artisti di ogni tempo.

 

Dalla religione alla fede, dalla visione sacra del mondo a quella laica dell’anima dell’Universo, lo Spirito della vita nel colore e nella luce dell’arte ha raccontato nei secoli il mutamento sociale dell’umanità, la diverse visioni e il diverso sentire della storia.

 

In mostra anche la sezione di autori contemporanei con una quarantina di lavori di artisti provenienti da Italia, Argentina, Svizzera, Olanda in varie tecniche e materiali, dall’olio all’acquerello, dalla matita al carboncino, dalla fotografia all’arte digitale.

 

 

Museo MIIT

Corso Cairoli 4 – Torino

“ARTE E SPIRITO

Dal 28 SETTEMBRE AL 13 OTTOBRE 2017

Orari: dal martedì al sabato 15.30-19.30; sabato-domenica su appuntamento per visite guidate, gruppi, scolaresche

Info: 011.8129776

MAESTRI CONTEMPORANEI PRESENTI IN ESPOSIZIONE:

Adriana Isabel Acquisto, Cassandra Basile, Carlo Bellomonte, Trudy Bersma, Federica Bertino, Monia Bindi, Claudio Botta, ‘Caroggi’, Gianfranco Coccia, Beatrice Coppei-CSL-O, Raffaella Corradini, Cataerina Cucco, Giulia De Martino, Giovanni Di Ceglie, Angela Esposito, Cor Fafiani, Giuseppe Faretina, Giacomo Frigo, Jessica Gabbai Poliakoff, Elisa Giacometti, Giovanna Magaddino, Elisabetta Marnoni, Anna Mazzara, Mario Menardi, Moirym, Pierangelini S. Recchioni, Santina Portelli, Silvia Rege Cambrin, Paolo Remondini, Michela Riba, Angelo Rodà, Antonio Saporito, Irene Sarzi Amadè, Paolo Solei, Eleonora Tranfo, Vincenzo Vallone

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz