‘LILIANA CAVIGIOLI. DINAMISMI CROMATICI’ – DAL 13 AL 19 SETTEMBRE 2018

“LILIANA CAVIGIOLI. Dinamismi cromatici”     –     DAL 13 al 19 settembre 2018

INAUGURAZIONE: GIOVEDI’ 13 SETTEMBRE 2018 DALLE ORE 18.00

Il Museo MIIT di Torino, la rivista internazionale Italia Arte, la Galleria Folco presentano la mostra “LILIANA CAVIGIOLI. Dinamismi cromatici”. Dal 13 al 19 settembre 2018 sarà presentata al Museo MIIT di Torino una selezione dei dipinti di Liliana Cavigioli nell’ambito di una completa antologica dedicata al suo percorso creativo e alla sua ricerca stilistica.

“La grande lezione stilistica degli Impressionisti francesi e il loro sguardo aperto sulla realtà di un quotidiano assurto ad emblema della società e dell’epoca riescono ancora ad affascinare e a stimolare la creatività dei maestri contemporanei. Liliana Cavigioli interpreta così, con personalità unica, la sfida della pittura moderna, declinando il mondo e la natura con un linguaggio istintivo, gestuale, tra l’informale e l’astratto, in cui la figurazione diventa solamente pretesto per raccontare una storia. Nell’arte di Liliana Cavigioli tempo e spazio delineano la scena compositiva, con vibrante dinamismo e cromatismi intensi. La pennellata rapida e il segno sicuro suggeriscono forme, atmosfere, emozioni tratte e scaturite da una realtà osservata con appassionata partecipazione. Dai numerosi viaggi dell’artista, dal suo essere intellettualmente attratta dagli usi e dai costumi di culture diverse e lontane nascono opere profondamente vissute, in cui espressioni, sentimenti, ricordi affiorano con pulsante energia. La serie dedicata alle donne di paesi esotici sottolinea l’eleganza e la profondità degli sguardi, il colore acceso dei vestiti, i lineamenti caratteristici dei volti, resi con una sintesi formale che coglie l’essenza dell’Essere. Lo sfondo del dipinto rimane indefinito, a suggellare l’importanza del soggetto, la sua presenza nel mondo. Le ballerine raffigurate dall’artista in un’altra ricerca sono invece lievi soffi di colore, metafora della leggerezza, dell’impalpabile poesia della luce, rifranta nel vortice della danza, sospesa, metafisica, onirica. Alle Olimpiadi invernali di Torino 2006 Liliana Cavigioli ha dedicato anni fa una splendida raccolta incentrata sulle Paraolimpiadi e sulle discipline invernali: gli atleti sono colti nello sforzo massimo della performance e l’artista ne immortala l’equilibrio dinamico, lasciando al colore e alle rapide pennellate il compito di narrarne le gesta con immediatezza quasi fotografica, in cui le sequenze dei piani si fondono a creare lo spazio. La lussureggiante sinfonia ritmica delle opere di Liliana Cavigioli si nutre di un mestiere coltivato negli anni con rigore e disciplina. Uno dei suoi maestri, Gianni Sesia della Merla, grande esperto di pittura en-plein-air, le ha trasmesso la sensibilità della vibrazione tonale che crea ombre e luci, movimento e forma e Liliana Cavigioli ne ha da sempre rielaborato il senso, infondendo vita ai suoi personaggi, ai paesaggi e alle vedute soffuse in una liquidità atmosferica cangiante, facendo sua l’intuizione di André Derain, maestro Fauves, secondo cui “la sostanza della pittura è la luce”.

Guido Folco

BIOGRAFIA DI LILIANA CAVIGIOLI

Liliana Cavigioli è nata a Torino. Fin dagli anni ’70 nel segno di una passione per il disegno e la pittura inizia a dipingere con una impostazione tradizionalmente figurativa soffermandosi in particolare su paesaggi e figure. Già allieva del Maestro Gianni Sesia della Merla e del Maestro Sergio Pellizon, è inserita in numerosi cataloghi e riviste d’arte tra cui molte edizioni dell’Annuario di Arte Moderna e Avanguardie Artistiche. Più volte sono comparse recensioni sulle sue opere nel settimanale “Il Mercoledì” e nel periodico “Corriere dell’Arte” di Torino e del suo itinerario artistico ha parlato il quotidiano torinese “La Stampa”. Ha partecipato a diversi Concorsi, a molteplici mostre collettive a Torino, Venezia, Moncalieri e presenzia a più edizioni di esposizioni “en plein air” a Torino, Susa, Vergne, Caselle Torinese. In questi ultimi anni presenta le proprie opere in quattro Mostre Personali ,una delle quali in occasione delle Olimpiadi di Torino 2006. In tale occasione un’opera dell’artista è stata donata al Presidente della Repubblica dagli organizzatori delle “Paralimpiadi”.

 

TESTI CRITICI

 

“Nell’arte di Liliana Cavigioli tempo e spazio delineano la scena compositiva, con vibrante dinamismo e cromatismi intensi. La pennellata rapida e il segno sicuro suggeriscono forme, atmosfere, emozioni tratte e scaturite da una realtà osservata con appassionata partecipazione…” (Guido Folco)

 

“!il percorso pittorico di Liliana Cavigioli si snoda attraverso una piacevole impostazione tradizionalmente figurativa, una limpida adesione ad una realtà che coglie con serenità d’espressione, una volontà di fissare i luoghi dei suoi viaggi… Nelle sue opere il colore assume una importante valenza per caratterizzare la sequenza dei paesaggi e delle figure…” (Angelo Mistrangelo)

 

“…una pittura fresca, genuina, vera, istintiva ed immediata quella che Liliana Cavigioli sa donarci, con grazia squisita, fattezza e colore, per raccontare il mormorio di istanti sublimi da sempre, nel tempo, cercati dall’uomo per una sopravvivenza spirituale. Così le composte ma vibranti cromie impresse sulla tela a “vestire” composizioni di immediata lettura svelano un magico etereo realismo… che risorgendo a nuova vita dal profondo di un’anima generosa, sa commuoverci dinanzi all’evocazione della natura…” (Sergio Pelizzon)

 

DATI DELLA MOSTRA:

“LILIANA CAVIGIOLI. Dinamismi cromatici”

DAL 13 al 19 SETTEMBRE 2018

INAUGURAZIONE: GIOVEDI’ 13 SETTEMBRE 2018, DALLE ORE 18.00

ORARI: da martedì a sabato dalle 15.30 alle 19.30

su appuntamento domenica, lunedì e festivi per visite guidate, gruppi, scolaresche.

MUSEO MIIT     CORSO CAIROLI 4 – TORINO

TEL. 011.8129776 – 334.3135903 –   WWW.MUSEOMIIT.IT – INFO@MUSEOMIIT.IT

INGRESSO LIBERO

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz